STATUTO

STATUTO

SCHEMA STATUTO PER

 

ASSOCIAZIONE NON RICONOSCIUTA

 

ENTE NON COMMERCIALE

 

 

 

 

Art. 1 

Denominazione e sede 

 

  1. E’ costituita, nel rispetto dell’ art. 36 e sgg. del Codice Civile l’associazione denominata:

“INSELLAPERLAVITA”

con sede in via della Cascinetta n. 6 nel Comune di Omate (Fraz. Agrate Brianza – Mb)

Il trasferimento della sede legale non comporta modifica statutaria, ma l’obbligo di comunicazione agli uffici competenti.

 

Art. 2

Finalità 

 

  1. L’associazione è apartitica, non ha scopo di lucro e svolge attività di promozione e utilità sociale.
  2. Le finalità che si propone sono in particolare:

 

A) raccogliere fondi e/o qualunque altra forma di aiuto (cibo, vestiti, medicinali..) da destinarsi ai singoli progetti decisi di volta in volta a discrezione del consiglio Direttivo

B)diffondere la cultura DELLA SOLIDARIETA’ attraverso tutti i modi ritenuti più idonei;

C) diffondere la cultura DELL’ALIMENTAZIONE E DEL VIVERE SANO attraverso tutti i modi ritenuti più idonei;

D) ampliare la conoscenza della cultura di cui ai punti A) e B), attraverso contatti fra persone, enti ed associazioni

E) proporsi come luogo di incontro e di aggregazione nel nome di interessi culturali assolvendo alla funzione sociale di maturazione e crescita umana e civile, attraverso l'ideale dell'educazione permanente;

F) proporsi come luogo di incontro e di aggregazione nel nome di interessi culturali assolvendo alla funzione sociale di maturazione e crescita umana e civile, attraverso l'ideale dell'educazione permanente;

G) facoltà di pubblicare libri, dispense in relazione alle finalità per le quali viene a costituirsi l’associazione stessa

 

Art. 3

Organi e Soci

 

  1. Sono ammesse all’Associazione tutte le persone fisiche, onlus, enti e associazioni ed ogni persona giuridica che ne condivida gli scopi e accettano il presente statuto e l’eventuale regolamento interno.
  2. L’organo competente a deliberare sulle domande di ammissione è IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 Il diniego va motivato. Il richiedente, nella domanda di ammissione dovrà specificare le proprie complete generalità impegnandosi a versare la quota associativa.

 

Ci sono 5 categorie di soci:

v  ordinari: sono coloro che versano la quota di iscrizione annualmente stabilita dal consiglio Direttivo

v  ordinari SILVER : sono coloro che versano la quota di iscrizione, maggiorata rispetto all’ordinaria,  annualmente stabilita dal consiglio Direttivo  

v  ordinari GOLD: sono coloro che versano la quota di iscrizione, maggiorata rispetto all’ordinaria, annualmente stabilita dal consiglio Direttivo

v  sostenitori: sono coloro che oltre alla quota ordinaria, erogano contribuzioni volontarie straordinarie,

v  benemeriti: sono persone nominate tali dal consiglio Direttivo per meriti particolari acquisiti a favore dell’Associazione.

  1. 3.            L’ammissione a socio è a tempo indeterminato, fermo restando il diritto di recesso  
  2. L’associazione prevede l’intrasmissibilità della quota o contributo associativo ad eccezione dei trasferimenti a causa di morte e la non rivalutabilità della stessa.
  Art. 4

Cariche e poteri

 

  1. I soci hanno diritto di eleggere gli organi sociali e di essere eletti negli stessi solo nel caso di cui all’art. 9, punto3.

Essi hanno diritto di essere informati sulle attività dell’associazione, attraverso pubblicazione degli stessi sul sito ufficiale (www.insellaperlavita.com) e di essere rimborsati per le spese regolarmente documentate da fatture/ricevute fiscali correttamente intestati all’associazione stessa ed effettivamente sostenute nello svolgimento dell’attività prestata

  1. I soci devono versare all’atto della richiesta di ammissione e/o di rinnovo annuale la quota sociale e rispettare il presente statuto e l’eventuale regolamento interno.
  2. Gli aderenti svolgeranno la propria attività nell’associazione prevalentemente in modo personale, volontario e gratuito, senza fini di lucro, anche indiretto, in ragione delle disponibilità personali.

 

Art. 5

Esclusione e Recesso 

 

1                    Il socio può recedere dall’associazione in qualunque momento previo invio di comunicazione scritta a mezzo lettera raccomandata semplice.

2                    Il socio che contravviene alle finalità stabilite dallo statuto può essere escluso dall’Associazione. (incompatibilità con lo spirito dell’associazione, mancanza di integrità morale). 

3                    L’esclusione è altresì decisa a discrezionalità dell’organo Direttivo e nei casi di cui sopra.

 

Art. 6

Organi

  1. Gli organi dell’associazione sono:

-          Assemblea dei soci,

-          Consiglio direttivo,

-          Presidente,

  1. Tutte le cariche sociali sono assunte a titolo gratuito.

 

 

Art. 7

Assemblea e convocazione

 

1.                  L’Assemblea è composta da tutti i soci iscritti ed in regola con i pagamenti relativi al tesseramento
  1. E’ convocata dal Presidente dell’associazione, o da chi ne fa le veci, in forma ordinaria, almeno una volta all’anno nel primo semestre di ogni anno, per provvedere e per deliberare sul rendiconto finanziario, sullo stato patrimoniale e su tutti gli altri argomenti di carattere generale iscritti all'ordine del giorno per iniziativa del consiglio direttivo, oppure su richiesta della maggioranza dei soci (non più di due volte l’anno) mediante richiesta di avviso pubblicato sul sito ufficiale dell’associazione (www.insellaperlavita.com) almeno 10 giorni prima di quello fissato per l’adunanza e contenente l’ordine del giorno dei lavori;
  2. L’Assemblea è inoltre convocata, in forma straordinaria, quando il Consiglio direttivo lo ritiene necessario, per la comunicazione di scioglimento dell’associazione e/o per decisione della maggioranza dei soci solo nel caso di cui all’art. 9, punto 3.

La richiesta di avviso deve essere pubblicata sul sito ufficiale dell’Associazione (www.insellaperlavita.com) almeno 10 giorni prima di quello fissato per l’adunanza e contenente l’ordine del giorno dei lavori.

 

Art. 8

Poteri Consiglio Direttivo 

 

            Al consiglio direttivo spettano tutti i poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione, ivi compreso:

-          fissare l’importo della quota sociale annuale;

-          deliberare sulle linee generali programmatiche dell’attività dell’associazione

-          deliberare in via definitiva sulle domande di nuove adesioni

-          deliberare in via definitiva sulla esclusione dei soci

-          deliberare su eventuali pubblicazioni inerenti le finalità dell’associazione

-          deliberare, a sua discrezione, su eventuali assunzioni di personale retribuito qualora l’attività di gestione dell’associazione lo rendesse necessario;

-          deliberare su eventuali modifiche dello statuto

-          deliberare su come meglio investire le riserve economiche dell’associazione ai fini della realizzazione dei progetti in atto in quel periodo

-          L’associazione nasce con lo scopo di realizzare gli eventi, ove possibile, in primis, attraverso l’uso della motocicletta del presidente in carica.

-                     Per i motivi di cui sopra, sono sempre autorizzate le modifiche, migliorie, manutenzioni e tutto ciò che si ritiene utile, a discrezione del consiglio Direttivo, attinenti al mezzo meccanico, utilizzato dal presidente in carica e all’abbigliamento ritenuto più idoneo per il pilota del mezzo e del suo passeggero.

 

 

 

 

Art. 9

Convocazione Assemblea 

 

  1. L’assemblea ordinaria è regolarmente costituita in prima convocazione se è presente la maggioranza degli iscritti aventi diritto di voto che ne hanno richiesta la convocazione; in seconda convocazione, da tenersi anche nello stesso giorno, qualunque sia il numero dei presenti, in proprio o in delega.

              Non sono ammesse più di tre deleghe per ciascun aderente.

  1. Le deliberazioni dell’assemblea ordinaria vengono prese a maggioranza dei presenti e rappresentati per delega.
  2. L’assemblea straordinaria approva con la presenza della metà più uno dei soci e con decisione deliberata a maggioranza dei presenti relativamente alla revoca/nomina del consiglio Direttivo, e/o dei singoli soci del consiglio Direttivo,  nel caso in cui lo stesso non operi secondo i principi per i quali nasce e sui quali si fonda l’associazione ; nel caso di scioglimento per i motivi appena enunciati, l’assemblea scioglie l’associazione e ne devolve il patrimonio col voto favorevole di ¾ dei soci.

 

Art. 10

Delibere 

 

1.         Le discussioni e le deliberazioni dell’assemblea sono riassunte in un verbale redatto dal segretario  e sottoscritto dal presidente.

2.         Ogni socio ha diritto di consultare il verbale e di trarne copia.

 

Art.11

Obblighi Consiglio Direttivo 

 

  1. Il consiglio direttivo è composto da numero 3 membri nominati nel presente atto costitutivo nelle persone di :

 

Tadiello Piero              (presidente)

Tartari Debora            (vice presidente con poteri di presidente nei casi di cui sopra elencati)

Barbara D’Errico         (vice presidente)

 

  1. Il consiglio direttivo è validamente costituito  quando sono presenti tutti. Esso delibera a maggioranza dei presenti.
  2. Il Consiglio direttivo redige il rapporto annuale sull’attività dell’associazione, il rendiconto consuntivo e preventivo mettendolo a disposizione di quanti ne fossero interessati.

4                    Il consiglio direttivo ha durata illimitata

5                    Nel caso di dimissioni di uno o più membri del consiglio direttivo, il Presidente avrà la facoltà di nominare il/i sostituti

 

 

Art.12

Poteri del Presidente  

 

  1. Il Presidente ha la legale rappresentanza dell’associazione, presiede il Consiglio direttivo e l’assemblea; convoca l’assemblea dei soci e il Consiglio direttivo nei casi di cui sopra elencati
  2. Il presidente decade dall’incarico per dimissioni e/o per decisione dell’assemblea nel caso all’ART. 9 punto 3.

 

Art.13

Patrimonio  

1.         Le risorse economiche dell’associazione sono costituite da:

  1. quote e contributi degli associati;
  2. contributi di privati,
  3. eredità, donazioni e legati;
  4. altre entrate compatibili con la normativa in materia
  5. introiti derivanti dalla vendita di libri, pubblicazioni
  6. L’associazione ha l'obbligo di reinvestire gli eventuali utili e avanzi di gestione per lo sviluppo delle attività funzionali al perseguimento dello scopo istituzionale di solidarietà sociale.

 

Art.14

Rendiconto annuale 

 

  1. Il rendiconto economico-finanziario dell’associazione è annuale e decorre dal primo gennaio di ogni anno. Il conto consuntivo contiene tutte le entrate e le spese sostenute relative all’anno trascorso. Il conto preventivo contiene le previsioni di spesa e di entrata per l’esercizio annuale successivo.
  2. Il rendiconto economico-finanziario è predisposto dal Consiglio direttivo e depositato presso la sede dell’associazione e può essere consultato da ogni associato che ne faccia richiesta.
  3. Il conto consuntivo deve essere approvato entro il 30 aprile dell’anno successivo alla chiusura dell’esercizio sociale.

 

Art.15

Scioglimento e devoluzione del patrimonio 

 

L’associazione ha l'obbligo di devolvere il patrimonio dell'ente non commerciale in caso di suo scioglimento per qualunque causa, ad altro ente non commerciale che svolga un'analoga attività istituzionale, salvo diversa destinazione imposta dalla legge con finalità analoghe o ai fini di pubblica utilità, sentito l'organismo di controllo di cui all'articolo 3, comma 190, della legge 23 dicembre 1996, n. 662, e salvo diversa destinazione imposta dalla legge; 

 

 

 

 

Art.16

Disposizioni finali 

 

Per tutto ciò che non è espressamente previsto dal presente statuto si applicano le disposizioni previste dal Codice civile e dalle leggi vigenti in materia.